Home » Formazione » Archive by Category "Pillole di patologia clinica"

IL REFERTO CITOLOGICO – Parte VI: Citoarchitetture

Con “citoarchitettura” si intende l’organizzazione - disposizione che le cellule assumono nei preparati citologici, suggerendo la natura del tessuto da cui originano. Questo aspetto

IL REFERTO CITOLOGICO – Parte V: Disposizione delle cellule nei preparati e popolazione prevalente

Quali campi valutiamo? Ovviamente i vetrini vanno esaminati interamente, prima a piccolo ingrandimento per trovare le aree più significative, poi a maggiore ingrandimento; dopo aver descritto lo

IL REFERTO CITOLOGICO – Parte IV: aspetto macroscopico e sfondo dei preparati citologici

L’ASPETTO MACROSCOPICO dei preparati citologici, prima della colorazione, può indicare la natura della lesione campionata. Si possono osservare goccioline lipidiche oleose, se campionato del

IL REFERTO CITOLOGICO – Parte III: adeguatezza, cellularità, conservazione e rappresentatività dei preparati citologici

I preparati citologici per essere valutati accuratamente e per far si che il patologo clinico possa trarre delle conclusioni, devono essere innanzitutto considerati ADEGUATI. Un campione è adeguato

IL REFERTO CITOLOGICO – Parte II: Schema descrittivo del referto citologico

Nella seconda pillola del nostro percorso a puntate sul referto citologico ci limitiamo a fornirvi lo scheletro della descrizione da seguire quando si compila un referto board-oriented.  Sebbene non

IL REFERTO CITOLOGICO – Parte I: La struttura del referto citologico

Il referto citologico è un documento ufficiale che deve fornire informazioni al veterinario referente sulla natura di una lesione o un organo campionati. È un atto di responsabilità che certifica

Patologia Clinica Veterinaria: lo sapevate? SAPEVATELO!

La patologia clinica è la branca della medicina veterinaria che si occupa dello sviluppo, dell’applicazione e dell’interpretazione dei test di laboratorio con finalità diagnostiche,

Parametri biochimici del cucciolo e del gattino: differenze con gli adulti (SECONDA PARTE)

Eccoci con il proseguimento della “pillola” precedente relativa alle alterazioni fisiologiche biochimiche nei cuccioli e nei gattini: completiamo il quadro con l’apparato urinario, il

Parametri biochimici del cucciolo e del gattino: differenze con gli adulti (PRIMA PARTE)

Come abbiamo visto nella “pillola” precedente, è di grande importanza essere a conoscenza delle differenze degli intervalli di riferimento che esistono tra cuccioli - gattini e adulti.  Le

L’Esame Emocromocitometrico nel Cucciolo e nel Gattino: principali differenze con gli adulti

L’interpretazione dei risultati emato – biochimici nei cuccioli e nei gattini prevede particolari attenzioni; bisogna essere a conoscenza delle alterazioni fisiologiche che avvengono alla nascita

1/512345